Res Nullius 30/4/17

Maya Quattropani
(con Giacomo Marchetti)
presenta

Maya-TrickTrock

performance conclusiva della
residenza a Casa di Gemma Urbani a Lucca

domenica 30 aprile
ore 16:00

Prenotazioni al Num: 333 2285945

streaming video
http://www.youtube.com/channel/UC2xqpuH1NfRie5YN1EwtAqQ/live

Progetto Res Nullius

Annunci

Open Call Performing Art 3Days 2017

Open Call

Scarica IT-OpenCall-3DAYS-2017

Download EN-OpenCall-3DAYS-2017

3Days-2017-c
deadline ore 24.00 / 28 maggio 2017
Collettivo Superazione – Gruppo Culturale Fornace Pasquinucci
Fornace Pasquinucci / Capraia Fiorentina (FI)

Dall’analisi libera del segno I:I chiediamo una risposta in forma di performance, in attinenza col regolamento allegato, che dovrà essere realizzata all’interno di un festival di arti performative di tre giorni (7, 8 e 9 luglio 2017) presso la Fornace Pasquinucci di Capraia Fiorentina (FI).

IdivI
Un rapporto tra simboli, due linee rette, tra i segni grafici più essenziali, per esprimere una metafora: una connessione tra due realtà, che può avere molteplici letture, caleidoscopiche.

La lettura libera dei due simboli si affaccia sulla volontà di ricercare quante più combinazioni possibili, mai sbagliate o giuste, ma coerenti con la visione del singolo, dell’individuo.

Due lettere, due unità di misura, due individui, due tratti che possono mutare tra significante e significato: questa la ricerca che si apre a possibili ed infinite letture.

Da Wittgenstein potremmo mutuare l’espressione giochi linguistici, trasformandola in giochi simbolici, perché: «IL DENOMINARE È SIMILE ALL’ATTACCARE A UNA COSA UN CARTELLINO CON UN NOME. SI PUÒ DIRE CHE QUESTA È UNA PREPARAZIONE ALL’USO DELLA PAROLA. MA A CHE COSA CI PREPARA?»

(Da: Ricerche Filosofiche)

TestaSuperazione1240-Art3days2017-c

Scarica IT-OpenCall-3DAYS-2017

Download EN-OpenCall-3DAYS-2017

Grazie – Thanks

Carissimi “superazionisti” in /re.si.lien.za

grazie di cuore di aver partecipato alla tre giorni di arti performative e dell’entusiasmo con il quale l’avete animata, senza di voi niente di tutto questo sarebbe stato possibile.

Siete stati grandissimi e avete conquistato anche il diffidentissimo pubblico della Fornace e, credeteci, non era proprio scontato.

Il Collettivo Superazione va avanti anche da latitudini diverse. Sicuramente nel futuro ci saranno altri eventi e ci auguriamo di poter collaborare di nuovo con voi.

 

Grazie ancora

Collettivo Superazione
Foto del 24 giugno

Questo slideshow richiede JavaScript.

Foto del 25 giugno

Questo slideshow richiede JavaScript.

 Foto del 26 giugno

Questo slideshow richiede JavaScript.

Programma della 3Days

ProgrammaSuperazioneWeb-c
Nei pittoreschi locali della Fornace Pasquinucci, in Piazza Raffaello Dori a Capraia Fiorentina (Firenze), da 24 al 26 giugno, il Collettivo SUPERAZIONE (Barabara Fluvi, Murat Onol, Giacomo Verde, Silvia Mordini), ha organizzato una tre giorni dedicata alla performance art sul tema della Re.si.lien.za: la capacità di un materiale, una comunità o un sistema ecologico di resistere agli “urti” o di rigenerarsi dopo un evento traumatico.

Dopo una open call internazionale sono stati selezionati, tra le diverse proposte pervenute, quattro artisti: Enzo Correnti, Ina Ripari, tekiuen e Nicolas Vamvouklis. Altri cinque artisti sono stati invece invitati per le loro diverse ed esemplari esperienze nel campo della performance: Rosaria Lo Russo, Luca De Silva, Manuela Mancioppi, Fulgor Silvi e la coppia Simoncini.Tangi. Altri importanti esempi di performing art saranno infine mostrati attraverso i video di altri affermati performers come Franko B, il Gruppo Sinestetico e LIUBA che interverrà anche in videoconferenza per illustrare la propria attività.

Il programma della tre giorni sarà inaugurato venerdì 24 giugno, alle ore 20,30, con una performance dei Simoncini.Tangi. Seguirà una breve conferenza del filosofo Lorenzo Poggi su “Il fascino della performance”. Sarà quindi la volta del reading della poetessa Rosaria Lo Russo con i video fondali di Giacomo Verde e delle azioni di Murat Onol e Barbara Fluvi. Concluderà la serata una selezione video del perturbante artista anglo-italiano Franko B.
Sabato 25 giugno si potrà assistere, dalle ore 17:00, alle diverse azioni di Nicolas Vamvouklis, Enzo Correnti, Ina Ripari, Luca De Silva, Manuela Mancioppi e Fulgor Silvi. Si potranno così confrontare diverse poetiche e modi di interpretare la performing art in un incontro tra diverse generazioni nei suggestivi spazi della Fornace Pasquinucci. Alle 21:00 ci sarà la video conferenza con l’artista LIUBA, che ha fatto della documentazone video-creativa una componente importante della sua arte, come per l’accattivante Gruppo Sinestetico di cui si vedranno i video a conclusione della serata.
A chiusura dell’evento, domenica 26 Giugno, dalle ore 17:00, l’azione rigeneratrice di tekiuen e la presentazione delle performance ideate nei due workshop tenuti da Giacomo Verde / Murat Onol e da Rosaria lo Russo durante la tre giorni.

Per info sui workshop consultare: Fare Performance / Performance_Poesia

e scrivere a collettivo.superazione@gmail.com

Come la Terra anche la società e il mondo dell’arte sono in continua mutazione, ed in un clima generale di crisi, che fa da cornice al presente, è lecito chiedersi se le leggi che hanno regolato il mercato, legando a doppio nodo domanda ed offerta, risultino ancora sostenibili. È auspicabile parlare di resilienza rispetto a tale condizione o è preferibile mutare l’habitat in cui operiamo?

WORKSHOP: performance_poesia

WORKSHOP: PERFORMANCE_ POESIA
Con Rosaria Lo Russo

dal 24 al 26 giugno 2016
negli spazi della Fornace Pasquinucci di Capraia Fiorentina (FI)

Il Workshop è per un numero massimo di 12 partecipanti. Nel corso di tre incontri realizzeremo una reading performance collettiva su testi in versi tratti da opere di poesia italiana contemporanea. Ogni partecipante porterà una sua selezione di tre-5 testi su cui lavorare per il reading finale.
Nel primo incontro affronteremo le forme poetiche sia per imparare a riconoscerle sia dal punto di vista della loro messa in voce. Il secondo e il terzo incontro saranno dedicati alla realizzazione della propria performance con l’assistenza della conduttrice che metterà a disposizione dei partecipanti la propria esperienza in questo particolare campo delle arti performative.

  • Primo incontro: venerdì 24 giugno orario 15:00 – 18:00
  • Secondo incontro: sabato 25 giugno orario 10:00 – 13:00 / 14:00 – 17:00
  • Terzo incontro: domenica 26 giugno orario 10:00 – 13:00 / 14:00 – 17:00
  • Presentazione pubblica delle performance: domenica 26 giugno dalle 18:00 in poi.
    Costo: 80,00 €

    Iscrizioni e info:
    collettivo.superazione@gmail.com

Rosaria_Lo_Russo_slam roma

Rosaria Lo Russo

Rosaria Lo Russo, poeta, performer, traduttrice, saggista, è nata a Firenze, dove abita, nel 1964. Ha pubblicato L’estro, Firenze, Cesati, 1987, Vrusciamundo, Porretta Terme, Il battello ebbro, 1994, Sanfredianina, in Poesia contemporanea. Quinto quaderno italiano (Milano, Crocetti, 1996), Comedia (Milano, Bompiani, 1998), Dimenticamiti Musa a me stessa (con sedici disegni di Renato Ranaldi), Prato, Edizioni Canopo, 1999, Melologhi (Modena, Emilio Mazzoli, I Premio Antonio Delfini 2001), Penelope, Napoli, d’if, 2003, Lo dittatore amore. Melologhi, Milano, 2004 (libro + cd), Crolli, Trieste, Battello Stampatore, 2006, anteprima di Crolli, Firenze, Le Lettere, 2012 (con un’opera di Renato Ranaldi), Io e Anne. Confessional poems, Napoli, d’if, 2010 (libro + cd), Nel nosocomio, Massa Carrara, Transeuropa, 2011 anticipazzioinne di un volume in cerca di editore), Poema (1990/2000), Arezzo, Zona, 2013, ed è presente in numerose antologie poetiche. Ha tradotto la poetessa statunitense Anne Sexton e la poetessa argentina Alfonsina Storni. Insegna lettura di poesia ad alta voce. Da oltre vent’anni si propone in pubblico come “poetrice”, poetessa-attrice e esperta nell’arte oratoria e nella recitazione della poesia.